Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Carezze di luna, baci d’immenso ed occhiolini di stelle: di notte chi guarda il cielo sente di stare tra amici. (Gabriela Pannia)

25/05/2018

Annunci

È mattino. Che gli anni passati, le cicatrici accumulate, i sorrisi spenti per un po’ da qualcuno, non tolgano al tuo animo quella pura capacità di gioire come un bimbo che scarta un regalo. (Gabriela Pannia)

24/05/2018

Cosa mi piace? Guardare le stelle e pensare che tutti i sogni cullati davvero siano sogni possibili. (Gabriela Pannia)

23/05/2018

Che fai, stanotte? Se non hai impegni, vieni a liberare sogni con me in mezzo ad un campo di stelle. (Gabriela Pannia)

22/05/2018

Prendete i giorni come vengono, ma gli amici sceglieteli con cura; devono non farvi male come grandine quando vi spogliate della corazza. (Gabriela Pannia)

22/05/2018

Quant’avversione crudele c’è in giro per ogni sorta di fede; ma se l’animo ricerca senza sosta, come se poterla conquistare fosse certezza, da qualche parte dovrà pur essere. La felicità. (Gabriela Pannia)

22/05/2018

Buongiorno alle strade illuminate dal sole, ai tragitti riscaldati dal sorriso, a chi intraprende il cammino con una piccola dose di speranza a far da scorta nel cuore. (Gabriela Pannia)

22/05/2018

Apprezza a dovere i giorni qualunque, anche se non ti succedono cose straordinarie; nei giorni qualunque accade meglio la vita. (Gabriela Pannia)

21/05/2018

C’è un fresco insolito per il mese di maggio, un odore di pioggia che shakera le stagioni e scompiglia i paesaggi; e in mezzo il colore profumato dei fiori, i tentativi di primavera del sole, la forza incorruttibile di questa matta vita che, rabbuia e piange, ma ogni giorno ci riprova (Gabriela Pannia)

21/05/2018

Sono cresciuta nell’incrollabile convincimento che il bene fatto o augurato torni indietro, e che pure il male goda della stessa sorte. E se anche la vita, nell’immediato, talvolta mi ha contraddetto poi è stato il tempo, prove alla mano, a darmi ragione. (Gabriela Pannia)

17/05/2016

Sapessi con quante giravolte, fulminei cambi di rotta, turbinii e taglienti folate m’ha spettinata più volte la vita; eppure l’anima non me l’ha cambiata. Al massimo, per un po’, ho cambiato pettinatura. (Gabriela Pannia)

14/05/2016

Le campane suonavano presto e rubavano la scena alle onde del mare; suonavano come fosse festa ma in quel mattino come tanti, in quell’estate rovente, festa non era. Salvo poi pensare che è in giorni come quelli, quando la vita solletica lo spirito, riunisce gli affetti, ferma il tempo con pepite di felicità e lascia sognare il cuore, che la gente ha molto per cui festeggiare. (Gabriela Pannia)

15/05/2018

Foto: G. Pannia

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: