Non ho nulla da insegnarti, non mi pongo come saggia dispensatrice di lezioni sulla vita; al massimo ti parlerei dell’ansia che mi prende ad ogni salto nel vuoto, della passione che ci metto in ciò che mi fa sentire viva, della freddezza con cui abbandono cose e persone incapaci di lasciarmi un segno, delle cadute a cui cerco di dare un significato anche quando vorrei semplicemente tirare pugni, delle lacrime che nascondo tra i cuscini, dei sorrisi che dispenso con fiducia, delle convenienze che abbandono sul ciglio e delle idee che difendo a costo di perderci su tutti i fronti. Dici che esista un insegnamento in tutto questo? Io non lo. So che la vita istruisce ognuno in modo diverso, che diverse sono le persone, diverse le strade, diverse le cose che ognuno impara ad ogni passo. Diversa io, che tra tutte le lezioni, ogni volta mi ritrovo a studiare la più ardua. (G. Pannia)
7/09/2016