Mi possiede totalmente, questa notte; viene e rende le inquietudini stelle, i timori satelliti, le emozioni pianeti, le speranze galassie. Di cosa è fatta questa mia anima? Di universo: nudo, immenso, ordinato, arcano. Mi disfo della materia, mi spoglio del mondo e delle sue convenzioni. Divento me. Ritorno pulviscolo primordiale. (G. Pannia)

21/03/2017