Hai visto quanta acqua sta piovendo il cielo? Lo fa ininterrottamente, lo fa da giorni; pare catturi le inquietudini e le appenda ai rami secchi, agli spigoli dei tetti, assieme alle goccioline d’acqua traballanti. È una sorta di addobbo stagionale, un invito a guardare a ciò che di buono o problematico se ne sta in bilico ai bordi del cuore; un invito a recuperarlo, se ne abbiamo davvero bisogno. A lasciarlo cadere giù, se ha esaurito o non ha mai posseduto la facoltà di farci bene. (G. Pannia)
23/11/2016

Annunci