Uccidere per un’idea, come fosse un diritto, e fare del pianto e della morte il gioco di mocciosi mai divenuti adulti; come se a perire, un giorno, non fossimo destinati tutti. Ma quale evoluzione è mai possibile se taluni, ancora, si crogiolano nella cieca ed imbecille illusione di possedere il mondo, di essere padroni del proprio destino, di contare e comandare – realmente – più di chiunque altro. (G. Pannia)

5/04/2017

Annunci