Amo quei momenti di mezzo, quando uno sguardo è amore e ancora non lo sa, quando un traguardo si scioglie in un pianto liberatorio e ancora non ci crede, quando l’alba inonda lentamente i paesaggi e ancora essi sanno della magia di tutti i sogni consumati nella notte. (G. Pannia)

8/08/2016