Non sono un poeta, perché i poeti se ne stanno chiusi nelle loro stanze distaccandosi dalle realtà del mondo; non sono un combattente, perché i combattenti si abbandonano alla lotta perdendo di vista meraviglia e cuore. Sono una creatura in bilico, alla perenne ricerca di un equilibrio: di qua la poesia che rende sempre accessibile il sapore delizioso dell’esistenza; di là la battaglia, con l’impavida speranza che la terra sia, o ridiventi, il terreno fertile dell’umanità. (G. Pannia)

29/06/2017

Annunci