Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Mese

agosto 2017

Scrivo di realtà che sogno, forse solo parallele, perché la realtà che leggo mi fa troppa paura. (Gabriela Pannia)

20/08/2017

Annunci

Un amico è sempre in grado di calcolare i tuoi tempi ed i tuoi pianti, la distanza di sicurezza dalla sottile linea del baratro. Così ti lascia solo quanto serve; poi, quando quel tuo star solo diventa eccessivo, viene, ti scuote, e ti riprende. (G. Pannia)

24/06/2016

Domenica è quando ti ritrovi a dover fare cose non fatte domenica scorsa e tu, vuoi il tempo bello, le uscite, le dormite le compagnie e le passioni, ti vedi costretta a rimandarle a domenica prossima. (Gabriela Pannia)

20/08/2017

Nasce, il giorno. Ed il cielo è tutto un silente vagito di rinnovate speranze. (Gabriela Pannia)

15 ottobre 2015

Di notte le strade sono piste di decollo, i sogni un portentoso carburante, le stelle sagge compagne di viaggio. Sedute tutt’intorno, dietro solo alla luna. (Gabriela Pannia)

19/08/2017

Il sole si ritira e nel cielo s’intravede già la luna; centinaia di cose sussurrano la conclusione, ma chi s’è sperimentato coi viaggi interiori sa che i migliori inizi avvengono alla sera. (Gabriela Pannia)

19/08/2017

I sassi, i ruscelli, gli alberi e gli animali hanno sì minor consapevolezza del loro esistere, eppure esistono senza destare vergogna. (Gabriela Pannia)

19/08/2017

Col tempo ho imparato ad apprezzare il caffè preso in silenzio, all’alba; la tazzina fumante è l’ancora di realtà a cui aggrapparsi per godere, senza soccombere, della straordinaria poesia di una natura che si risveglia. (Gabriela Pannia)

19/08/2017

L’anima, di notte, è un gabbiano che non teme di volare nel buio; ad indicarle la rotta v’è uno stormo di stelle. (Gabriela Pannia)

18/08/2017

E poi trovare la più serena e consona conclusione di un giorno colmo di sole nel rosseggiante avanzare della sera. (Gabriela Pannia)

20/07/2016

Dove sboccia la felicità? Non nell’inganno, non per la strada, non senza impegno. Non, bada bene, dall’altrui infelicità. (Gabriela Pannia)

18/08/2017

Ho viaggiato tra le pieghe delle inquietudini, dentro ogni fragilità, negli stretti vicoli dell’anima, nel vento e tra le stelle. E se lì, in parte, sono ancora imprigionata, per certo ora so cosa mi abita. (Gabriela Pannia)

18/08/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: