Ti aspetto come l’autunno aspetta le piogge, o l’inverno la neve, o la primavera le rondini, o l’estate i tuffi al mare; ti aspetto come se per null’altro fossi nata. Come se questa non fosse una mia disillusa presa di posizione, ma un incontro promesso dal destino. (Gabriela Pannia)

11/09/2017

Annunci