Mi sento come se fosse possibile tutto, all’alba. Come se felicità, significati e rivalsa venissero chini assieme alla luce, vergognosi per il ritardo. Come se non fossimo che bimbi cresciuti, con nel sangue l’illusione infantile che, prima o dopo, l’esito sia quello di un equo e soleggiato lietissimo fine. (Gabriela Pannia)

4/05/2017

Annunci