Amo, e mai smetterò di farlo, la quiete con cui scende su ogni parte del mondo la sera; sembra una pacca invisibile che si posa su di una spalla, che a seconda di come è andato il giorno benedice tacitamente o spinge a fare ancora meglio. È la lucente amaca su cui l’anima esausta si stende, dando l’arrivederci ad un sole che si ritira quasi ricordando che è pur sempre stata vita, comunque sia andata. (Gabriela Pannia)

13/01/2016

Annunci