Sono succube del fascino sconcertante delle cose di mezzo. Datemi la sera, datemi l’autunno, datemi il punto esatto da cui si evolve in altro, e mi scoprirete perduta in un lungo, adorante, imbambolato silenzio.

(Gabriela Pannia)

18/09/2018

Annunci