Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Mese

febbraio 2019

Bene, voglio stare bene.

E per farlo non ho bisogno di grandi cose. Mi basta quel ricordo che alleggerisce certe assenze, un abbraccio che mi dia un po’ di forza, un paio di stelle qua e là nel cielo, il magnifico sorriso della luna.

(Gabriela Pannia)

29/02/2019

Vi è, in natura, un elemento che si presta a essere il vero santuario di Dio. Con le sue radici, l’albero trattiene la terra in mezzo all’universo; dai suoi rami germogliano ere e nascono le stelle.

(Gabriela Pannia)

29/02/2019

Stenditi sotto un cielo stellato, misura il tuo benessere interiore. Ti commuove ancora, quell’immenso tappezzato di lucine dense di mistero?

Se la risposta è sì, la tua anima è in ottima salute.

Se la risposta è no, cercati subito un sogno da inseguire, qualcosa per cui lottare, qualcuno a cui donare l’amore che ti sta morendo dentro.

(Gabriela Pannia)

27/02/2019

Ti chiedi mai quale sia il colore della speranza?

Io credo tutti quelli del tramonto.

(Gabriela Pannia)

26/02/2019

Impara dal mattino, conserva nella notte dei tuoi affanni la certezza che si possa e debba ricominciare.

(Gabriela Pannia)

26/02/2019

La notte scorda le cose finite, trascina chi la guarda in un’altra dimensione. Dove le anime non disperano mai, dove sogni e speranze abbondano sempre.

(Gabriela Pannia)

25/02/2019

Ci sono persone che sono come il mare, affascinanti e magnetiche sempre, qualunque sia la stagione su cui si infrangono le onde della vita.

(Gabriela Pannia)

Apri le finestre, respira la vita, assapora la speranza. Il mattino è un momento magico: prima che i pensieri prendano il sopravvento, esso spiega ai tuoi sensi la meraviglia dell’esistenza.

(Gabriela Pannia)

23/02/2019

Reputo le stelle presenze preziose come quelle che consideri le amicizie migliori. Non appaiono per guadagno, tornaconto o vuoti incolmabili tutti loro; alzi lo sguardo ed eccole lì, silenziose e affettuose, a rubarti un sospiro, a donarti un sogno, a farti stare nuovamente bene.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

L’attraverso così, questa dura e dolce esistenza. Su caravelle fatte di parole scritte, ché l’anima non conosce mezzi diversi per sentirsi se stessa.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

– Come proteggi la tua ingombrante sensibilità?

– Trasformandola in artigli. Ma all’occorrenza.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

Augurati di vivere una vita colma di cose semplici, e avrai una vita ricca di cose grandi.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: