Scrivere è il mio luogo altro. La mia boccata d’ossigeno, la mia evasione, la mia oasi, la mia collina. Il mio cielo stellato, la mia spiaggia privata, la mia casa sull’albero.

(Gabriela Pannia)

3/03/2019