Ti auguro che alla fine dell’avventura, col cuore leggero, sia per te facile affermare di non aver tanto sofferto e di aver amato tantissimo.

(Gabriela Pannia)