È prudente la notte, la profondità va meritata; per questo eccola svelarsi soltanto alla sua luna, alle sue stelle, a chiunque in ogni cosa si avventuri oltre la superficie.

(Gabriela Pannia)