Ha un non so che di nostalgico, di caduco, di tragico e pur magnifico, il cielo della sera.

È per questo che, in quel suo irripetibile ripetersi, ogni sera finiamo per innamorarcene.

(Gabriela Pannia)

Annunci