Che magici, gli imperterriti sognatori.

Sono fatti della stessa profondità della notte.

(Gabriela Pannia)