Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Mese

agosto 2019

Questa sera che scende trascinando tende di silenzio. E i colori scuri del cielo, e i pensieri profondi, e la nostalgia che attraversa la pelle posandosi come un velo sul cuore.

(Gabriela Pannia)

Svegliarsi in un giorno di fine agosto, aprire le finestre e sentire l’aria più fresca, l’odore della pioggia, la porta che cigolando si chiude su un ciclo, il lontano richiamo di cose nuove, la natura che già costruisce i palcoscenici dell’autunno.

(Gabriela Pannia)

È mattino: prendi il nuovo giorno come viene, adoperati affinché si sviluppi e si concluda il più possibile come desideri.

(Gabriela Pannia)

E poi feci una scelta felicissima, presi un cane. L’amicizia, la lealtà e la fedeltà mutevoli e ingannevoli degli esseri umani mi avevano un po’ avvilito.

(Gabriela Pannia)

Ha leggi rigide, la vita.

Se non prendi posizione sei vulnerabile alle correnti.

Se prendi posizione sei soggetto alle conseguenze.

(Gabriela Pannia)

Posso la fermezza di un albero saggio e la volubilità del volo di una farfalla.

Posso la calma di un filo d’erba che si piega al vento e la veemenza del mare in tempesta che scombussola la riva.

Posso la fragilità di una foglia autunnale e la potenza del sole sugli scogli.

Posso la profondità e posso raggiungerla tanto nell’amore quanto nell’indifferenza.

Posso e lo faccio anche allo stesso tempo.

In un mondo in bianco e nero non sono complessa, sono colorata.

(Gabriela Pannia)

Amate i giorni nuovi perché rappresentano nuovi tentativi; e nel tentare, a dita incrociate, non scordate la cosa fondamentale: sorridere comunque, amare il viaggio.

(Gabriela Pannia)

Ai pensieri di fine giorno, quelli che cedono al cielo un po’ di ragione e ottengono in cambio leggerezza e poesia.

(Gabriela Pannia)

Fine agosto, primo pomeriggio e fuori lampi, tuoni, pioggia. Non credo di essere pronta per l’autunno.

O, forse, sì.

(Gabriela Pannia)

Scrivere: questo continuo disfarsi delle armature che le cucio addosso della mia anima.

(Gabriela Pannia)

Conosco persone talmente convinte di sapere tutto da non riuscire a trovare discenti interessati ai loro corsi, e persone talmente convinte di non sapere nulla da essere un faro per chi ne incrocia il cammino.

(Gabriela Pannia)

L’ultima domenica di agosto e gli ultimi tuffi al mare; c’è sempre questa strana inquietudine quando, anche per poco, si lascia un grande amore.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: