– Non ho mai capito cosa volessi davvero da me.

– Volevo te, solo te.

– Hai fatto cose che sembravano dire il contrario.

– Le hai fatte anche tu.

– Le mie erano reazioni a certi tuoi comportamenti.

– Anche le mie lo erano. Ed erano paure, residui di dolori e cicatrici precedenti.

– Per fortuna ho trovato il coraggio, ho parlato chiaro.

– Per fortuna, sì. Altrimenti mi saresti mancato per il resto della mia vita.

(Gabriela Pannia)