Che tu sia frenetico come il vento che prende le preoccupazioni e le porta via, disfacendole in coriandoli d’aria nel cielo. Che tu sia calmo come la sabbia dei deserti che cambia luogo e cambia prospettiva, che ora è pianura ora è duna, eppure mai tradisce la sua essenza.

(Gabriela Pannia)