Le storie più belle le racconta la luna, di notte, a chi tende le orecchie alla sua voce muta; storie prelevate dall’anfora del tempo, che sanno suggerire qualcosa.
Come si sopravvive a una mancanza, come si affronta una montagna, come gioire delle piccole cose, come dire grazie per ciò che si ha.

(Gabriela Pannia)