La rugiada del mattino rende i prati uguali alle tavolate sfatte dopo una cena tra amici.
Sai che c’è stato qualcosa di bello.
Che a banchettare non sono state persone ma chissà quali angeli e chissà quali prodigi.

(Gabriela Pannia)