Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Amore

Fare l’albero, a Natale, è una profonda dimostrazione d’amore.

Sprona gli altri a credere sempre nella magia. Vuol dire dirsi che, nonostante tutto, occorre ancora credere nella magia.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Ascolta, se tu non mi vuoi io sono felice per te.

Lo sono, giuro.

Non sai che croce ti prenderesti, non sai con quali turbolenze avresti a che fare.

Vedi la mia voce pacata e questi modi sereni?

Tutta apparenza.

Dentro ho escursioni emotive che fanno paura, ho tempeste improvvise che mi sconquassano l’anima.

Dentro sono nomade, alla ricerca perenne di senso e sensi. Di me.

Ti trascinerei nei miei vortici, faticheresti a capirmi; ogni tuo gesto, sguardo o silenzio per me sarebbe materia d’esame.

Io amo in modo viscerale e profondamente voglio essere amata.

All’inizio, continuamente, sempre.

Non sono fatta di emozioni comuni, non mi accontento per convenienza o precetto.

Credo d’essere folle, impegnativa, indomabile.

Un uomo che non mi vuole con sé, per me, è un uomo molto fortunato.

(Gabriela Pannia)

Io sono una di quelli.

Quelli che desiderano gli incontri ravvicinati col mare sia d’estate sia d’inverno, sia di giorno sia di notte, che sentono sincronizzato il proprio battito con lo sciabordio delle onde, che contemplano, venerano e temono gli umori capricciosi di questa divinità blu perché troppo assomigliano alle correnti che si portano nell’anima.

(Gabriela Pannia)

Sera. La sera è l’amore della mia vita.

Mi stringe tra le sue braccia e la stanchezza si trasforma in riposo, l’agitazione in serenità, le delusioni in nuove speranze, la paura di quel che sarà nel sapore vero e struggente dell’esistenza.

(Gabriela Pannia)

In amore potete non credere al destino, ma è obbligatorio credere al caso. Un uomo interessato capita sempre all’improvviso sulla vostra strada.

Per caso deve andare nello stesso posto e vi chiede se, per caso, vi va di prendere un caffè, un gelato o la vita insieme a lui.

Il caso è il più grande alleato di ogni uomo che vi vuole realmente con sé.

(Gabriela Pannia)

Il tempo passa e io non sono mai guarita del tutto dalle fiabe. Non credo ai Principi e alla perfezione ma a un uomo che, assumendosi ogni rischio, pronto a restare o anche a perderti, dice di volerti, date un mantello, un titolo e un castello.

(Gabriela Pannia)

È che passando sulla tua stessa strada mi sei apparso come una stupenda casa dalla porta chiusa.

È che qualcosa mi suggerisce che ci sono un sacco di cose belle, là dentro.

È che non so come dirtelo, ma non sei un rapido sguardo di curiosità.

In te, al centro delle tue corazze, probabilmente, vorrei venirci ad abitare.

(Gabriela Pannia)

Se non vuoi fare troppa fatica, una donna prenditela prima.

Prima che abbia aperto gli occhi su se stessa.

Prima che abbia imparato a perdonarsi e apprezzarsi.

Prima che abbia iniziato a far le cose per piacersi e non per piacere.

Dopo lo sforzo di farti amare o voler bene potrebbe rivelarsi addirittura disumano.

(Gabriela Pannia)

Siamo compatti e uguali, ogni notte, sotto le stelle.

Da ogni angolo del pianeta vogliamo tutti le stesse cose: salute, serenità, amicizia, amore. La promessa che quel progetto a buon punto non si tiri indietro, la speranza che quel desiderio impossibile poi si possa avverare.

(Gabriela Pannia)

Certo che possono esistere le relazioni per sempre, purché si verifichino determinate condizioni: avere le pelle marchiata dalle stesse cicatrici, la sensibilità provata negli stessi punti, la forza concentrata sugli stessi argomenti, una personalità affine, lo sguardo che vede allo stesso modo la strada e con lo stesso cuore le stelle.

(Gabriela Pannia)

Ti chiedi mai quanto ti vuoi bene?

Perché il coraggio, in fondo, è la prova del bene che ti vuoi.

Più ti vuoi bene, più sei coraggioso.

E i coraggiosi sono coloro che fanno di tutto per avere ciò che vogliono, il necessario per allontanare ciò che non vogliono, assolutamente nulla per perdere tempo con ciò che neppure li tocca.

(Gabriela Pannia)

La vita è fatta di tappe.

L’amore, fidati, è fatto di tappe.

Il dolore, sappilo, è fatto di tappe.

Non puoi mentire, illuderti o imbrogliare.

Se non fai tutte le tappe

o confondi il nulla con l’amore,

o scambi un breve sorriso inconsapevole

per la fine del dolore.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: