Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Buonanotte

È notte. Dormi e sogna strade che portano a un futuro meno minaccioso.
Domani ci sveglieremo e le percorreremo davvero, facendo il necessario affinché quel futuro sia presente presto.

(Gabriela Pannia)

Notte. Come in udienza da una profetessa, sotto la luna e in mezzo alle stelle, da ogni angolo di questo mondo, ecco lo sguardo delle anime indomite che ancora sperano in qualcosa.

(Gabriela Pannia)

Togliete a un uomo la notte con la luna e le stelle e, in meno di quarantotto ore, avrà scordato come si fa a sperare.

(Gabriela Pannia)

Amo la luna per quello che può.
Anche se non districa i nodi della vita sa fare miracoli con quelli dell’anima.

(Gabriela Pannia)

Le storie più belle le racconta la luna, di notte, a chi tende le orecchie alla sua voce muta; storie prelevate dall’anfora del tempo, che sanno suggerire qualcosa.
Come si sopravvive a una mancanza, come si affronta una montagna, come gioire delle piccole cose, come dire grazie per ciò che si ha.

(Gabriela Pannia)

Sacre sono le anime che camminano coi piedi poggiati a terra ma l’anima tesa al cielo che le sovrasta; sacre e benedette.
In esse scovi speranze che altri non hanno, di esse s’illuminano le notti buie della vita.

(Gabriela Pannia)

Ti auguro una notte in cui il respiro sia un sospiro di sollievo.
Se hai pianto, che sia il sorriso.
Se hai perso, che venga la rivincita.
Se sei precipitato, che tu possa una vetta a pochi centimetri dal cielo.

(Gabriela Pannia)

Che poi passiamo una vita a sentirci nostri, eppure a noi non apparteniamo.
Siamo proprietà dei sogni, delle stelle, delle regioni del cielo.
Delle canzoni che dimorano nella pelle, delle lacrime non contate, dei frutti della terra e di tutte le altre cose belle.

(Gabriela Pannia)

Come diventa leggera l’anima, di notte.
Si aggrappa all’aria tersa e vola fino alle stelle, viaggia nel cielo e gira più volte attorno alla luna. Esprime desideri come fosse una bambina, guarda il mondo dall’alto, vede ogni cosa da una più profonda prospettiva.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: