Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Caffè

Il profumo di un nuovo giorno fuori e quello del caffé sui fornelli; al mattino ci sono fragranze che solo il mattino sa farle così.

(Gabriela Pannia)

La mia condotta sociale quotidiana, in breve: prima del caffé non riconosco nessuno ma fingo che non sia così, dopo il caffé li riconosco tutti ma fingo che non sia così.

(Gabriela Pannia)

La notte piovosa, l’orecchio attento, il risveglio all’alba, l’odore della terra.
Il caffè sul fuoco, il silenzio dappertutto, le persiane in coro, il cielo imbronciato.
Bellezza, oh mia bellezza: tu sai prendere casa in ogni cosa.

(Gabriela Pannia)

Il mare in autunno, un caffè caldo, qualcuno con cui dividere un sorriso e il suono ipnotico del vento. Dove mi vorrei ora? Mi vorrei lì.

(Gabriela Pannia)

La settimana ricomincia e ottobre piove ininterrottamente le sue tintinnanti note autunnali; l’erba pregna, i marciapiedi come fiumiciattoli. Il caffè nel vociferare assonnato di un bar, i progetti del giorno pronti in fila, la vita che lentamente riprende coi suoi complessi, capricciosi e meravigliosi rituali.

(Gabriela Pannia)

È sabato e piove. L’autunno è davvero arrivato con le sue impronte grigie in mezzo al cielo e quelle piccole gocce pronte a prendersi per mano, scivolando sul fondo dei vetri delle finestre.

Un caffè, il silenzio, quel problema superato.

Il riposo, i progetti, una nuova serenità nel cuore.

Cos’è la felicità?

Sorridi, godine ora: è questa la felicità.

(Gabriela Pannia)

Il caffè è buono sempre, ma in certi momenti è straordinario: alla domenica, in estate, quando sei fuori e c’è un caldo gentile. Alla domenica, in inverno, quando sei dentro e fuori piove.

(Gabriela Pannia)

Alba: l’aria fresca e odorosa del mattino, i colori sgargianti messi in risalto dai raggi del sole, le strade deserte, la lieve danza delle foglie, i pensieri assonnati, il bisogno di un caffè e tutte le esaltanti incognite della vita.

(Gabriela Pannia)

Caffè: la sostanza mattutina legalizzata che altera il disagio d’animo del lunedì.

(Gabriela Pannia)

6/05/2019

Un caffé, per favore.

Lento come il risveglio della domenica,

caldo come il sole dell’estate,

forte come i legami significativi,

nero come tutte le cose combattute e superate,

fumante come la rabbia buona con cui si prende a morsi la vita.

(Gabriela Pannia)

Viene il mattino

e scaccia le stelle,

accende le luci,

alza le tapparelle.

Viene e scoperchia

il cielo di notte,

i sogni son buoni

ma è tempo dei fatti.

Viene portando

alla luna un caffè

“Sei bella, sei cara,

ma sloggia, sorè!”

Viene e non toglie

alcuna magia.

Hai visto che alba?

È pura poesia.

[Mattina – Gabriela Pannia]

20/09/2018

Le questioni complesse lasciale a dopo; ora, appena sveglio, regalati cose sane e motivanti: il cielo infuocato dell’alba, l’aria del primo mattino, un pensiero positivo, il primo miracoloso caffè.

(Gabriela Pannia)

19/09/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: