Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Conseguenze

La gente che teme troppo la solitudine finisce per accaparrare presenze senza validità.
Così continua a essere sola, ma in compagnia.

(Gabriela Pannia)

I dolori estremi rendono estreme le persone.

O estremi egoismo, cattiveria e distruzione.

O estreme profondità, empatia ed esplosioni d’arte.

(Gabriela Pannia)

L’intensità ne allontana troppi.

Ma quelli che restano,

quando restano,

valgono per mille.

(Gabriela Pannia)

Tendo a dare a chi mi interessa molta importanza e molto valore, talvolta esagerando.

E in troppi poi si atteggiano a primedonne o iniziano a fare il gioco del perdermi.

Ma donna ce n’è una sola, sono io.

E sai una cosa? A perdermi ci riescono davvero.

(Gabriela Pannia)

Scegliete la bellezza, la sintonia, la stima, l’onestà, la serenità e la genuinità.

Anche se questo vuol dire stare con pochi.

Anche se vuol dire perdere qualcuno.

(Gabriela Pannia)

Come diventano complicate, le donne a cui il dolore ha cucito addosso strati e strati di corazze.

Trovano il mare, il cielo, un foglio di carta o altri contenitori sicuri e ci versano continuamente l’anima; diventano secche, timorose e ostili in tutte le situazioni a rischio.

Con silenzi, con distanze, con gesti, con parole.

Così spesso finiscono col farsi altro male,

da sole: chi vogliono va via convinto di non contare nulla.

Gli altri restano perché quel non essere provocati, perlustrati, attaccati e confusi li illude che siano importanti.

(Gabriela Pannia)

Quelli che danno senza tornaconto, in un mondo ideale, dovrebbero ricevere senza ripensamento e inganno.

(Gabriela Pannia)

Non dite mai in faccia a nessuno quello che pensate o vi disturba di lui.

Poi quelli che pensano e dicono le stesse cose alle spalle vi detesteranno perché, oltre a sentirsi piccoli, avranno l’onere di consolarlo.

(Gabriela Pannia)

Ha leggi rigide, la vita.

Se non prendi posizione sei vulnerabile alle correnti.

Se prendi posizione sei soggetto alle conseguenze.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: