Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Desideri

Ferragosto è il Natale dell’estate. Alzi la mano chi non scrive, anche solo col pensiero, lettere colme di auspici e desideri a Babbo Settembre.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Tra le sensazioni sulla pelle amo quelle del primo mattino.

Al mattino i desideri sembrano un po’ più forti della realtà.

(Gabriela Pannia)

Le ombre abbandonano il cielo e quella che sembrava una lunga notte, dopotutto, è stata una notte come tante.

Vorrei che il propagarsi della luce, ogni volta, risollevasse così.

(Gabriela Pannia)

Portami su un lago tranquillo, di notte. Raccontami storie dal finale felice, indicami la stella più luminosa, dalle il mio nome. Dimmi che il tuo abbraccio e tutto questo, domani, mi porteranno fortuna.

(Gabriela Pannia)

Datemi le persone profonde. Quelle che quando sorridono è il sorriso più bello del mondo, perché l’hanno sfoggiato e forgiato prima nelle avversità.

(Gabriela Pannia)

Se desiderate ardentemente il vero amore, siate pazienti.

Siate molto pazienti.

Spesso lo aspetterete una vita intera.

Talvolta di vite ne impiegherete più di una.

(Gabriela Pannia)

Alle cose che ho desiderato e non sono arrivate, a quelle che ancora desidero e aspetto.

Perché sono fatta così: non mi invento ciò che non c’è, non prendo a caso e lo camuffo in ciò che vorrei.

Onesta sempre, limpida fino allo schifo.

Anche se la vita non premia.

Anche se poi passo come la donna

meno furba di questo mondo.

(Gabriela Pannia)

La vita la vorrei così: con la pacatezza dell’alba, la freschezza del mattino, l’onestà del cielo, la sensibilità dei fiori e la saggezza degli alberi.

(Gabriela Pannia)

8/05/2019

Possa ogni mattina ritrovarti con il sorriso.

Con l’entusiasmo. Con l’ostinata speranza che accada ancora qualcosa capace di renderti felice.

(Gabriela Pannia)

7/05/2019

Stelle, che siano a migliaia le stelle stanotte.

Che aggiungano luce in chi già splende.

Che portino consolazione e chiarezza

in chi ha strati di anima

oppressi dal buio.

(Gabriela Pannia)

31/03/2019

Cosa chiedo alla notte? Niente che non le venga facile concedermi: una doccia di stelle, un sorriso di luna, un tetto di sogni, un silenzio consolante, un abbraccio di eternità.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: