Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Dolore

Abbi cura delle tue passioni, delle inclinazioni, delle cose che fai e ti fanno bene.

Quando il senso scemerà e la vita t’imporrà il dolore, esse saranno per te come scialuppe di salvataggio.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Ti diranno che non puoi cadere, perché cadere è simbolo di debolezza.

E invece cadi, e invece piangi, e invece picchia i pugni sul tuo dolore.

A patto che poi ricordi di risalire.

La forza vera sta nel guardare in faccia ogni aspetto della vita e, nonostante questo, amarla ancora.

(Gabriela Pannia)

Il dolore passa, l’amore passa.

E mai una volta che, finito tutto,

si resti gli stessi.

(Gabriela Pannia)

Non abbiamo pulsanti di salvataggio, né rituali propiziatori. È la vita a comandare le sue stagioni. Godi del sole, impara dalla pioggia.

(Gabriela Pannia)

Canterò le mie gioie e canterò i miei dolori perché tutto sia, infine, un inno alla vita.

(Gabriela Pannia)

19/04/2019

Non vi è Credo più autentico di quella sbocciato o confermato in mezzo al dolore.

(Gabriela Pannia)

17/04/2019

– Paura, ho il rigetto del brutto che già accade e il timore del dispiacere che inevitabilmente verrà.

– Quindi detesti la vita, ne sei più distaccata?

– No. Quindi amo la vita incalcolabilmente di più.

(Gabriela Pannia)

Gli eroi, quelli veri: chi imbavaglia i timori e affronta la vita. Chi nasconde il dolore in un capiente sorriso.

(Gabriela Pannia)

29/03/2019

Tanto mi hai dato, eppure molto mi sento sprovvista del necessario; non mi hai spiegato, vita, come mantenere un equilibrio tra le grandi gioie e i grandi dolori.

(Gabriela Pannia)

22/03/2019

– Credo di aver accumulato un dignitoso numero di esperienze sul dolore.

– E cosa ti hanno insegnato?

– Che non esiste dolore più grande di quello letto negli occhi e nella pelle di chi ami, sapendo di non poter far nulla per impedirlo.

(Gabriela Pannia)

21/03/2019

– Io ho questa cosa.

– Quale cosa?

– Scrivere, questo scrivere.

– E quando scrivi?

– Sempre, in qualunque occasione. Quando sono felice, per contenere la felicità. Quando soffro, per trattenere le redini del dolore.

(Gabriela Pannia)

23/12/2018

Conto le perdite nei solchi dell’anima; conto tutte le perdite, nessuna esclusa: una persona cara, una speranza, la fiducia in qualcuno, un animale domestico.

Le conto, ci ho pianto, ci piango e non le scordo.

Perdendo si rinasce, sì.

Ma, ogni volta, si muore anche un poco.

(Gabriela Pannia)

13/11/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: