Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Esperienza

Puoi stare da una parte o puoi stare dall’altra, ma sai quando cresci, sperimenti, evolvi e diventi saggio? Soltanto quando l’una e l’altra parte s’incontrano, ogni volta che puoi e devi superare il limite, quando metti alla prova la forza fisica e quella d’animo. La poesia, il senso, tutto il senso, è nascosto là: dove bene e male si confondono, dove luce e buio si toccano, dove terra e mare si baciano.

(Gabriela Pannia)

20/07/2016

Annunci

Qualunque vita, nessuna esclusa, è divisa in fasi; verranno notti in cui avvertirai la luce e cercherai le stelle, notti in cui guarderai le stelle e mancherà la luce.

(Gabriela Pannia)

– Credo di aver accumulato un dignitoso numero di esperienze sul dolore.

– E cosa ti hanno insegnato?

– Che non esiste dolore più grande di quello letto negli occhi e nella pelle di chi ami, sapendo di non poter far nulla per impedirlo.

(Gabriela Pannia)

21/03/2019

Mi sono sempre chiesta quale sia l’età o l’esperienza che decreta il nostro definitivo diventare adulti; credo che crescere non abbia a che fare tanto col tempo che passa, ma c’entri tantissimo con certe esperienze. Quando fai di tutto per salvare o trattenere qualcuno, e non ce la fai, lì si cambia. Si passa dall’adolescenziale sentirsi onnipotenti, al maturo comprendere che ben poco, in realtà, è in nostro potere.

(Gabriela Pannia)

3/03/2019

Elettrizzano, rendono vivi eppure scovano e scuotono ogni nostra paura; la fine, l’inizio, il cambiamento, l’ignoto.

(Gabriela Pannia)

30/12/2018

È nel silenzio che la natura scrive e spiega le sue lezioni; e noi, perduti in un chiasso inconcludente, neppure ce ne accorgiamo.

(Gabriela Pannia)

16/12/2018

Cercando le strade giuste, in questo mondo, ne ho percorse anche di sbagliate; ma mi sono imbattuta nella parte più profonda di me, e del termine “sbagliato” ne ho rivalutato il significato.

(Gabriela Pannia)

15/12/2018

Conto le perdite nei solchi dell’anima; conto tutte le perdite, nessuna esclusa: una persona cara, una speranza, la fiducia in qualcuno, un animale domestico.

Le conto, ci ho pianto, ci piango e non le scordo.

Perdendo si rinasce, sì.

Ma, ogni volta, si muore anche un poco.

(Gabriela Pannia)

13/11/2018

Credo di essere ormai consapevole, risolta; continuo a non sapere cosa mi aspetta, ma nessuno mi confonde più su ciò che mi spetta.

(Gabriela Pannia)

10/10/2018

Vita: una collezione di delusioni che scoraggiano i desideri e un rigenerarsi di speranze a ogni sorgere del sole.

(Gabriela Pannia)

5/10/2018

Sii equilibrato, datti con equilibrio.

Non esagerare con l’assenza, poi ti scordano.

Non esagerare con la presenza; poi pensano che, senza di loro, non vivi.

(Gabriela Pannia)

23/09/2018

Ho chiesto al cielo la felicità; ha risposto che non può darmi cose di cui sono l’artefice principale.

(Gabriela Pannia)

19/09/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: