Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Fasi

Non credete all’inferno dopo la morte.

Per quel che mi riguarda siamo tutti a credito di felicità, perché il bene fatto raramente ritorna.

Perché le preghiere troppo spesso restano inascoltate.

Perché piangiamo fino alla fine la perdita di chi abbiamo amato.

Perché non v’è niente di più crudele del legare con lacci di vene e sangue un’anima eterna in un corpo destinato a perire.

(Gabriela Pannia)

Vita: non smette mai di sorprenderci né di colpirci né di mostrarci come ricominciare.

(Gabriela Pannia)

Eccole,

in autunno si levano le prime nebbie,

le ombre incutono soggezione,

i colori si raggruppano

per toni scuri.

Il dopo è ancora più impalpabile,

lo sguardo sfugge e si fa dubbioso,

il mistero è fitto come i pensieri.

Diresti mai che, oltre, c’è ancora il sole?

Secondo me è un po’ come con le cadute,

con il dolore, con la disperazione.

(Gabriela Pannia)

La vita è come le mattine d’autunno: può esserci il sole, può esserci la pioggia, si può star bene o si può essere nuvolosi, ma il tempo non smette per questo di scorrere, gli obiettivi non cessano di esistere, l’istinto non si stanca di trainare in avanti, la magia non si cruccia se la si scova in qualche crepa.

(Gabriela Pannia)

La vita è fatta di tappe.

L’amore, fidati, è fatto di tappe.

Il dolore, sappilo, è fatto di tappe.

Non puoi mentire, illuderti o imbrogliare.

Se non fai tutte le tappe

o confondi il nulla con l’amore,

o scambi un breve sorriso inconsapevole

per la fine del dolore.

(Gabriela Pannia)

– Guardati, hai un aspetto luminoso!

– Sono come un giorno nuovo: sto rinascendo.

(Gabriela Pannia)

Qualunque vita, nessuna esclusa, è divisa in fasi; verranno notti in cui avvertirai la luce e cercherai le stelle, notti in cui guarderai le stelle e mancherà la luce.

(Gabriela Pannia)

Verrà il bene e verrà il male, verranno cieli sereni e verranno tempeste.

Non abituarti a niente di essi.

La vita è una giostra in moto perpetuo.

(Gabriela Pannia)

31/03/2019

Che indole strana;

con l’autunno che viene è come se avessi l’autunno anche dentro.

Analizzo pensieri, scruto in profondità:

l’inutile da una parte, il secco dall’altra.

Faccio una gran pulizia, metto cose in letargo.

Mi preparo a cambiare.

E già cambio, ancora.

(Gabriela Pannia)

22/09/2018

Sei l’incognita delle incognite, oh vita. Eppure detestarti ogni tanto non è possibile senza amarti sempre immensamente. (Gabriela Pannia)

20/08/2018

S’accorcia il giorno, viene prima sera, torna la pioggia, l’aria si fa freschina. Fasi nuove all’orizzonte, tempo di rientri: leggetemi una poesia, ridatemi settembre. (Gabriela Pannia)

19/08/2018

Guardati, hai un aspetto luminoso!

Sono come un giorno nuovo: sto rinascendo.

(Gabriela Pannia)

5/08/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: