Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Finzione

Non potete fingere a lungo, potete mentire fino ad un certo punto; e nei pressi di quel punto, con il conto stipato sul vassoietto argentato del destino, la verità, paziente e inamovibile, vi aspetta. (Gabriela Pannia)

30/09/2017

Annunci

Ti chiedi mai se sei felice? La gente si abitua a fingere persino in questo, s’impegna a mostrarsi appagata più che ad appagare realmente i bisogni del cuore. E quale urgenza, quale regola, quale sacrificio merita più dedizione? Rompi gli schemi, rovescia le tavole già pronte, rivoluziona il tuo mondo. Tutto, pur di sorridere da dentro al pensiero di chi sei. La felicità è l’occasione che muore quando smetti di nutrirla. (Gabriela Pannia)

3/09/2017

Ce ne stiamo stretti, tutti chiusi entro le ricamate mura del nostro reputarci e dichiararci onesti, corretti e puliti. Finché una convenienza non viene a farci l’occhiolino ed il novanta per cento dei presenti la insegue, sgombrando l’area. (G. Pannia)

15/05/2017

Si accompagna al dolce profumo della primavera, al sapore di buono ed allo scintillio delle idee illuminanti, il valore. Il resto, ahimè, è mero sfrigolio di pietre che non sarà mai in grado di tramutarsi in fuoco. (G. Pannia)

13/05/2017

Poca verità, sproporzionata finzione; ma solo il vero tocca, vibra, splende, nutre. Dura. (G. Pannia)

27/04/2017


Carattere vuol dire difendere le proprie posizioni anche quando si è da soli, con tesi e fatti adeguatamente argomentati; diffidate di coloro che fanno la voce grossa solo quando sono in gruppo. Solo in gruppo si muovono le pecore, i migratori, gli insipidi e gli imbecilli. (G. Pannia)

15/11/2016


Non dichiaro d’essere libera, sono libera. Non mi presento come persona onesta, sono onesta. Non mi vanto di indipendenza, sono indipendente. Non mi faccio abbindolare dalle favolette che la gente racconta e si racconta, sono attenta, spietata ed obiettiva. Non lamento il fatto che essere ciò che sono costi fatica, fatico in silenzio. Non ho bisogno d’essere approvata, pur tendendo al miglioramento io mi approvo. Non calcolo, non scodinzolo, non supplico, non mi faccio mettere i piedi in testa. Sono circondata da persone uguali a me, poche. Da persone che vorrebbero essere me, tante. E mentre le prime sono mie adorate compagne di viaggio, le altre inciampano nei fatti, restano indietro e chissà poi che fine fanno. (G. Pannia)

23/03/2017

Vivete educando alla vita; la più grande sciagura di questi tempi è, infatti, che molti fingono di vivere per fare dispetto agli altri anziché vivere davvero compiacendo se stessi. (G. Pannia)

3/03/2017


Il bene circoscritto, confinato, misurato, ghettizzato, comprato, venduto, prestato o simulato non ha, credimi, niente a che fare con il Bene. (G. Pannia)

4/04/2016

Saper amare è frutto di un processo lungo almeno quanto quello della crescita fisica; ci vuole un po’ e non tutti imparano sul serio. Per molti esso si tradurrà sempre in un catturare, trattenere, persuadere, addomesticare. Cose inutili, improduttive, vane. Amare è essenzialmente, dall’inizio alla fine, lasciare liberi. (G. Pannia)

26/02/017

Attenti a definirvi brillanti e grandi oltre le vostre possibilità; il mondo è un gran brutto posto, la gente è diffidente. Poi vi analizza a fondo, arriva a chiedervi spiegazioni e prove. E lì son ciuffi. (G. Pannia)
22/08/2016

Se non puoi prenderli a schiaffi, prendila a ridere. Quando certe maschere cadranno sul suolo del reale, oltre al posto in prima fila avrai le guance esercitate. (G. Pannia)
11/02/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: