Ricerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

G. Pannia Interviste

Illustrazioni e storie fantastiche: intervista a M.C. Willems

Prendete la fantasia ed i suoi effetti curativi, fatene un’occupazione giornaliera e sentirete la vita più leggera. Aggiungete alla fantasia un pizzico di talento genuino ed essa vi regalerà piccole e grandi soddisfazioni; ricamateci attorno un paesaggio, dei personaggi, una storia e, complice chi ama l’arte, darete al mondo un piccolo grande capolavoro.

Continua a leggere “Illustrazioni e storie fantastiche: intervista a M.C. Willems”

Desideri in punta di penna e tanta magia: intervista alla Pagina Facebook “Se fossi Poesia”

Il mondo potrà dirsi privo di speranza solo quando un tramonto, il mare, un fiore o un’alba verranno guardati senza che questo susciti un commosso slancio di umana poesia.

Per la prima volta inizio un articolo con un mio aforisma, e me lo concedo perché io amo da sempre la Poesia, in modo viscerale.

Credo fermamente, come altri più famosi hanno pensato, scritto e detto nella storia dell’umanità, che essa salvi e che essa renda accessibili i più profondi significati della nostra esistenza. Ritengo che un pizzico di poesia alberghi in ogni cosa, bella, brutta, delicata o imponente che sia.

Continua a leggere “Desideri in punta di penna e tanta magia: intervista alla Pagina Facebook “Se fossi Poesia””

La Fiaba come non l’avete mai vista: intervista al giovane illustratore Michelangelo Rossato

Alzi la mano chi, tra tutti voi, non è stato assalito da un incontenibile monito di delusione ogni volta che, avendo già letto ed amato un libro, ha fatto l’azzardato passo di andare a guardarne la trasposizione cinematografica; magari non sarà proprio successo ogni volta – Tolkien e le sue opere sono, almeno per la sottoscritta, una consolante eccezione  – ma nella maggior parte dei casi, ahimè, è così.

Un libro, specie un libro che piace, diventa nostro e smette d’essere di chi l’ha scritto:  tutto viene raccontato e descritto in un modo, ma ciascuno se lo disegna in testa a seconda della personalità, delle esperienze e delle emozioni che lo caratterizzano; i protagonisti, i luoghi ed il resto, sono ben definiti in chi ci propone una storia e spesso ben presentati – quando viene fatto – ma un personaggio immaginato da un lettore non sarà mai uguale allo stesso immaginato da cento altre persone. 

Fatto il danno, visto il film e passato qualche giorno, della “brutta riuscita” – che, ribadisco, non è brutta proprio sempre – riusciamo a farcene una ragione: nella nostra testa tutto torna come abbiamo immaginato, e si va avanti con altre avventure letterarie.

Continua a leggere “La Fiaba come non l’avete mai vista: intervista al giovane illustratore Michelangelo Rossato”

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: