Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

halloween

Ottobre che si fa pian piano più anziano e quel tondeggiare di zucche che cova brividi di freddo incisivo e di feste dal retrogusto catartico.

I boschi accesi, gli animi in contemplazione.

Ogni mese ha il suo perché,

ma ottobre ne ha più d’uno.

(Gabriela Pannia)

Mamma che notte, mamma che luna!

Guarda: lì in alto vola una strega.

Vola incurvata su una scopetta,

naso nodoso, pellaccia secca.

Danzano ragni, grassocci o snelli,

berretti in testa: i pipistrelli!

E poi cos’è quell’ombra sul ramo?

Un gufo fissa il buio del cielo.

Luci or accese in modo sinistro,

porta che cigola, versaccio vispo.

Corri di qua, c’è un gatto nero!

Ma non di là, nel cimitero!

Ecco una zucca, un ghigno monello,

quanti fantasmi, in quel castello!

Mamma che ansia, oh che paura!

quasi mi aspetto una sciagura!

Ma non è nulla, qualche scherzetto.

Ridi che passa. Ti va un dolcetto?

[Notte di Halloween – Gabriela Pannia]

30/10/2018

Ad Halloween dovremmo più che altro festeggiare il medioevo che alberga in certe menti contorte; perché solo le menti contorte, vivendo nel triste mondo di oggi, possono pensare che il Male risieda in una zucca intagliata. (Gabriela Pannia)

31/10/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: