Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Introspezione

Il tramonto e una panchina: qualcuno dovrebbe inserirli tra i luoghi migliori in cui ritrovarsi.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Sul finire del giorno, che tu lo voglia o meno, il cielo é come uno specchio. Lo fissi e, se ti manca qualcosa, lo vedi. Lo scruti e, se stona qualcosa, lo senti.

(Gabriela Pannia)

Bosco e stelle di me stessa,

da sola mi perdo,

fissando il cielo mi ritrovo.

Dell’introspezione

ne ho fatto la mia religione.

Fuori ho tutto ciò che vedo,

dentro ho tutto ciò che serve.

(Gabriela Pannia)

19/04/2019

Ogni fine è introspezione, ogni inizio è rinascita. E la rinascita esordisce sempre con la promessa sussurrata di non sottovalutare più il valore inestimabile di ogni piccola cosa.

(Gabriela Pannia)

31/01/2018

Che sia estate o inverno, primavera o autunno, la sera è una finestra aperta sul tuo mondo interiore.

(Gabriela Pannia)

11/10/2018

Il sole si tuffa nell’orizzonte, il fresco muove tra le fronde e sulla pelle, le stelle si mostrano in mezzo all’universo. È sera, è il tempo dedito alle cose care, ai piccoli e grandi amori, alla bellezza, all’introspezione. (Gabriela Pannia)

2/07/2018

Ogni volta che ti perdi, mettiti in viaggio. Quando ti mancano le risposte, mettiti in viaggio. Non importa macinare chissà quanti chilometri, conta il silenzio, contano le lezioni. Talvolta basta un giro attento attorno ai propri pensieri. (Gabriela Pannia)

6/05/2018

Le luci si addolciscono ed ogni voce ridimensiona il suo volume; la sera avanza, è il tempo riservato a riposo e introspezione. (Gabriela Pannia)

21/02/2018

Ci sono introspezioni, poesie, intuizioni e sospiri che maturi soltanto in una giornata d’ottobre. (Gabriela Pannia)

1/09/2016

Ed infine perdersi, senza poterci fare nulla; ritrovarsi, in egual modo, tra le soffuse e pacate luci ombrose della sera. (Gabriela Pannia)

21/11/2016

Dimenticate ogni sorta di pregiudizio sul buio: la notte, con la sua luna e le sue stelle, è il solo faro in grado di guidare ciascuno incontro alle risposte, alle intuizioni, ai dialoghi col cielo, ai passi giusti ed a tutti i più profondi desideri. (G. Pannia)
10/02/2017

Affacciarsi su un terrazzo violato dal vento di fine inverno e lanciare lo sguardo in mezzo al cielo stellato, come fosse un’esca con cui rubargli la luna; perdere il senso del tempo, il senso del sole ed il senso del buio. Inspirare, espirare, lasciar cadere il superfluo, solleticare le note dell’anima e sentirle un tutt’uno col pulsare dell’universo. È questo, forse, il motivo per cui è nata la notte. (G. Pannia)
9/02/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: