Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Inverno

– Che fai tu, oh febbraio, con quel tuo incedere colorato?

– Cerco, disperatamente cerco, di spargere coriandoli di primavera per scordarmi dell’inverno.

(Gabriela Pannia)

1/02/2019

Annunci

Al risveglio del mattino i paesaggi portano i segni del soffio dell’inverno; un po’ come le persone belle, quelle che sprizzano poesia da ogni cicatrice.

(Gabriela Pannia)

25/01/2019

IMG_1080.JPG

Svegliarsi al principiare dell’inverno, con i fiocchi che si rincorrono sinuosi come le preghiere per i bei doni dei bambini.

(Gabriela Pannia)

21/12/2018

Su tappeti di silenzio, con pavidi raggi di sole che tentano di spodestare il più lungo degli inverni, il nuovo giorno arriva ed è subito partenza. (Gabriela Pannia)

4/03/2018

L’inverno culmina con le sue ultime esibizioni ed il mattino fatica a svegliarsi; c’è bisogno di luce sostitutiva: accendete sorrisi e positività. Accendete caffè, grinta e sempreverdi speranze. (Gabriela Pannia)

23/02/2018

È nelle sensazioni contrastanti, nelle cose opposte che ti reclamano con forza, il sapore vero della vita; come quando passeggi su una spiaggia d’inverno e sei contesa dal gelo che intimidisce i movimenti, ed il cuore che surfa su onde di poetica meraviglia. (Gabriela Pannia)

7/02/2018

S’apre con gocce di pioggia e pacche di vento, il cielo del nuovo giorno; l’inverno rivendica il trono sul titubante regno di gennaio ma in natura come nel cuore, passate le feste, è già attesa di fiori e bella stagione. (Gabriela Pannia)

17/01/2018

Ciascuno di noi dovrebbe essere un po’ come l’inverno: privo del timore di mostrarsi in ogni sfaccettatura, immune all’ansia di piacere a tutti. (Gabriela Pannia)

21/12/2017

– NATURA –

Respira,

in silenzio davanti a natura

che, avvolta in freddo invernale,

sembra dormiente

eppur si prepara a rifiorire,

nella prossima stagione.

Odora,

il profumo pungente

di foglie e rami secchi

che riposano nell’abbraccio

voluttuoso della neve

appena caduta.

Ascolta,

il quieto paesaggio in cui

s’amplificano i suon

trattenuti,

come in seno

di madre apprensiva.

Nulla

avverti nel cor,

se non la preziosa sensazione

d’essere viva.

(Gabriela Pannia)

Musica in sottofondo: Thin Floors and Tall Ceilings – ODESZA

Preziosi sono coloro che coltivano, nutrono e custodiscono i giardini dell’anima persino quando fuori imperversa l’inverno. (G. Pannia)

9/11/2016

Chiamala illusione, chiamala ingenuità, chiamala idiozia; il mondo pare preda del suo inverno più preoccupante, eppure io mi sveglio ogni mattina con una costante, insensata ed azzardata speranza di primavera. (G. Pannia)

4/11/2016

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: