Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Legami

Pur se ami volare in libertà, coltiva legami resistenti come rocce; anche gli uccelli amano il cielo, ma si posano su trespoli sicuri quand’è ora di riposare.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Come scivola il tempo, com’evapora la felicità, come si svuotano gli abbracci, come cambia la strada.

Dicono che non ci sei più, ma chi vuoi che li ascolti.

Presenza è un concetto talmente soggettivo che nessuna dichiarazione sul suo conto passa mai come folle completamente.

(Gabriela Pannia)

27/10/2018

Mi urlava quel suo spropositato bisogno d’amore, con lo sguardo; ma l’amore mai si chiede. Specie lei, specie a me, che già l’amavo al primo incontro. (Gabriela Pannia)

24/03/2018

Pur se ami volare in libertà, coltiva legami resistenti come rocce; anche gli uccelli amano il cielo, ma si posano su trespoli sicuri quand’è ora di riposare. (Gabriela Pannia)

11/02/2018

Amico è chi, tra amici, si conferma amico degli amici assenti. (G. Pannia)

1/08/2017

Ho visitato innumerevoli città, ho viaggiato sulle infinite strade che serpeggiano nel mondo, ho cercato pepite fatte di speranze e ricamato leggiadri drappi di sogni, per poi scoprire che solo qui, avvinghiata alle tue braccia, io mi sento al sicuro. Io sono a casa. (G. Pannia)

5/06/2016

Mi piacciono le persone che ci sono anche quando sembra di no, quelle che vedi o senti poco non per cattiveria ma perché il tran tran di ogni giorno ti trascina altrove, quelle che ci parli un minuto ed è come riprendere un dialogo interrotto solo qualche ora prima, anche a distanza di anni. Adoro le persone che non cambiano, o che se cambiano lo fanno in meglio, perché sono più forti di qualunque tristezza, prova, distacco e sgambetto della vita. (G. Pannia)

10/10/2015

Amici non ci s’improvvisa, amici si è. E, quando si è amici, in niente sì è soli. In tutto c’è almeno un complice. (G. Pannia)

16/06/2017

Ma quanto sono belle le relazioni che nascono tra anime spezzate? S’incontrano e già si riconoscono, sfiorano istintivamente le rispettive crepe con mani, spirito e cuore, si aggrappano alle fratture, le riempiono e, così facendo, si intrecciano l’una all’altra in modo inseparabile. (G. Pannia)

10/01/2016

Avrai compagni d’avventura decisi dalla genetica, ma sceglierai di viaggiare per il mondo essenzialmente con chi si rivela tuo fratello o tua sorella nel profondo dell’anima. (G. Pannia)

6/04/2016

Ti legherai indissolubilmente ai cuori di altre persone; e anche quando andranno, si nasconderanno, sorrideranno e saranno bersaglio della vita, tramite quei magici legami, come fosse il cuore tuo, li sentirai. (G. Pannia)

5/05/2016



Chiamalo amore in seguito al primo crudele litigio, se non sarà scappato; quando avrà detto no a tutte le facili e frequenti tentazioni, restandoti fedele. Quando avrà trovato il coraggio di chiederti scusa o la forza per perdonarti. Quando avrà messo i suoi egoismi da parte in nome dei tuoi bisogni. Quando avrà preferito il raziocinio alle ingiustificate gelosie, quando avrà scoperto i tuoi difetti e non li avrà usati per ferirti. Quando ti avrà vista sopraffatta, debole, imperfetta, incattivita, struccata, petulante, ingrassata, dimagrita, e ti avrà teso la mano per aiutarti a risalire anziché abbandonarti nel dolore. Quando avrà gioito e pianto con te. Quando sarà corso in tua difesa, quando ti avrà presa in disparte e messa di fronte alle tue mancanze, ai tuoi capricci ed alle tue incoerenze. Quando avrà affrontato per te e con te le più indicibili tempeste, standoti ancora a fianco una volta tornato il sereno. Chiamalo amore solo allora, perché sai… è a quel punto che un legame diventa amore. Prima, al massimo, c’è solo la parentesi di una festa di circostanza, accompagnata da un fiore, un gioiello dal mero valore materiale o una scatola di cioccolatini. (G. Pannia)

14/02/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: