Funzionalità di ricerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Luce

Come gocce d’acqua che splendono sui rami, dopo la pioggia, nel riflesso delle luci della sera; come lucciole che danzano nelle campagne odoranti di ghiaccioli e ricordi d’infanzia, come il rintocco delle campane che ti ricorda che il senso di tutto non del tutto è visibile.
Sono così, certe presenze.
Semplicemente speciali.

(Gabriela Pannia)

Siamo circondati dalla bellezza, ma niente può competere con la luce, i colori e la brezza del primo mattino.

(Gabriela Pannia)

Nessuno sminuisca mai le sensazioni mattutine nei mesi più caldi, quando è la luce a svegliarti attraversando ogni fessura, quando è la vita a chiamarti perchè la strada è pronta.

(Gabriela Pannia)

Buongiorno al sole che si alza nel cielo e rende vivi i colori, buongiorno alla speranza che batte nel petto e rende stupenda la vita.

(Gabriela Pannia)

Sacre sono le anime che camminano coi piedi poggiati a terra ma l’anima tesa al cielo che le sovrasta; sacre e benedette.
In esse scovi speranze che altri non hanno, di esse s’illuminano le notti buie della vita.

(Gabriela Pannia)

Che la ripartenza non ci faccia tornare indietro, che il nostro sia davvero un guardare avanti.
Oltre il sacrificio, oltre l’egoismo, oltre il dolore, oltre il male che è stato fatto. Che il sole sia la sola direzione, che ciascuno obietti per la luce negata a qualunque creatura.

(Gabriela Pannia)

Alla fine, la vita ci stupirà.
Come è sempre stato, come ha sempre fatto.
Sarà la fine di un incubo e il ritorno al sereno.
Sarà un nuovo mattino e un’altra luce nel cuore.

(Gabriela Pannia)

Credo che le gemme sui rami e il colore nelle corolle siano le carezze della vita.
I fiori vengono per incitarci, sono i sorrisi ai bordi della via che conduce alla fine della notte.

(Gabriela Pannia)

Di cosa sono grata, nell’attimo sospeso di queste tenebre?
Del mio guardare al cielo e trovarci, puntuale, la prorompente luce del sole.

(Gabriela Pannia)

Il silenzio del sabato in un sabato che dura da settimane.
Un giorno tutto questo finirà, ma il silenzio avrà scavato nelle anime alla ricerca di quella luce di cui il mondo ha bisogno.

(Gabriela Pannia)

Non so ancora quanto ci vorrà, ma per la prima volta da quando l’incubo è iniziato intravedo un po’ di luce.
Wuhan che dimette il suo ultimo paziente, gli esercizi commerciali che chiudono di propria iniziativa per mero senso civico, le strade vuote e la gente che condanna in un sol coro chi trasgredisce, Codogno e gli altri luoghi che hanno pazientemente sopportato la quarantena che ora vedono il frutto dei propri sacrifici.

Continua a leggere

Può fare freddo, ma sa come abbracciarti.

Può nascondere i dettagli, ma sa scandagliare il tuo cuore.

Può inondarti di malinconia, ma ti motiva e ti matura.

La notte è un controsenso spettacolare.

L’anima, senza la notte, sarebbe priva del sole.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: