Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Personalità

Non mi lego facilmente, non sono avvezza alle smancerie. Ma se amo è viscerale; come con il mare, o le stelle, o la vita.

(Gabriela Pannia)

12/03/2019

Annunci

Ci arrivo sempre stanca, alla notte, ma la mia è una natura che si nutre di cielo: mentre gli altri contano pecorelle per addormentarsi, io conto le stelle per non scordare di sognare.

(Gabriela Pannia)

7/03/2019

Aggredisco sempre e solo per difesa, e a malincuore, e se sfinita. Perché l’esistenza troppe volte mi ha mostrato la sua fragilità. Perché la vita è la cosa più bella, già fin troppo ferita dal brutto di cui non siamo responsabili.

(Gabriela Pannia)

2/03/2019

L’attraverso così, questa dura e dolce esistenza. Su caravelle fatte di parole scritte, ché l’anima non conosce mezzi diversi per sentirsi se stessa.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

– Come proteggi la tua ingombrante sensibilità?

– Trasformandola in artigli. Ma all’occorrenza.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

– Il tuo è un difetto incontenibile, dici senza controllo tutto quello che pensi.

– Ma ho un difetto anche peggiore…

– Quale?

– Tutto quello che penso lo dico in faccia.

(Gabriela Pannia)

24/01/2018

– Io ho questa cosa.

– Quale cosa?

– Scrivere, questo scrivere.

– E quando scrivi?

– Sempre, in qualunque occasione. Quando sono felice, per contenere la felicità. Quando soffro, per trattenere le redini del dolore.

(Gabriela Pannia)

23/12/2018

IMG_1064.JPG

I miei traguardi amo sudarmeli; non avrò i passi comodi, ma godrò di sapori che molti altri neppure sognano.

(Gabriela Pannia)

20/12/2018

Sono un’idealista che combatte coerentemente le sue battaglie, e questo ai poveri di spirito non piace. Li fa sentire inferiori. E questo agli idealisti fino alla curva non piace, hanno troppo paura che oltre gli orizzonti visibili ci siano risvolti non convenienti.

(Gabriela Pannia)

15/12/2018

Mi mostro fredda per nascondere le mie mille fragilità. Io: un po’ bimba al parco giochi, un po’ donna delle nevi.

(Gabriela Pannia)

1/12/2018

Categorica, così sono in certe scelte.

Non torno sui miei passi; se lo faccio,

è per riprendermi il cuore.

(Gabriela Pannia)

30/10/2018

Ho la sindrome della Fenice, ho bisogno di cadere come la pioggia.

La cenere è il seme, il fondo è il mio punto di svolta.

Torno sempre.

Talvolta in volo, talvolta nuvola.

(Gabriela Pannia)

28/10/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: