Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Presenze

Come gocce d’acqua che splendono sui rami, dopo la pioggia, nel riflesso delle luci della sera; come lucciole che danzano nelle campagne odoranti di ghiaccioli e ricordi d’infanzia, come il rintocco delle campane che ti ricorda che il senso di tutto non del tutto è visibile.
Sono così, certe presenze.
Semplicemente speciali.

(Gabriela Pannia)

Sai, Dio, sono stati mesi in cui ti ho sommerso di preghiere e di domande. E più esageravo, più mi dicevo che eri troppo distante.
Poi mi sono guardata dentro ed erano tutte lì, le risposte. Non so come mi sia così a lungo sfuggito che Tu, solo Tu, parli nella lingua più silenziosa dell’universo.

(Gabriela Pannia)

La gente che teme troppo la solitudine finisce per accaparrare presenze senza validità.
Così continua a essere sola, ma in compagnia.

(Gabriela Pannia)

Dei paesaggi e delle presenze considero il cuore.
Il cuore è la mia personale unità di misura.

(Gabriela Pannia)

Abbiamo bisogno di presenze e di costanza, di presenze costanti e di bene che non ci dimentica. Selezionate accuratamente, nei lunghi anni della vostra vita, ché di lungo c’è ben poco e ogni giorno va spartito con chi c’inonda di serenità.

(Gabriela Pannia)

Non cercate cose e presenze superficiali, cercate luoghi e persone che siano per voi casa. E se non sanno essere il vostro porto sicuro, se non vi fanno sentire protetti ogni giorno, abbandonateli, lasciateli.

La solitudine che più fa male è quella tappezzata di illusioni.

(Gabriela Pannia)

Il Natale è una grande fregatura, ti rivela le cose effimere e le cose fondamentali.

Per questo certe presenze iniziano a sembrarti vuote e certe assenze cariche di nostalgia.

(Gabriela Pannia)

A Natale conta chi c’è.

Dovrebbe essere così anche nel resto dell’anno.

(Gabriela Pannia)

In amore potete non credere al destino, ma è obbligatorio credere al caso. Un uomo interessato capita sempre all’improvviso sulla vostra strada.

Per caso deve andare nello stesso posto e vi chiede se, per caso, vi va di prendere un caffè, un gelato o la vita insieme a lui.

Il caso è il più grande alleato di ogni uomo che vi vuole realmente con sé.

(Gabriela Pannia)

La sera nasconde i paesaggi e mostra le anime; al buio la verità diventa una cosa sola con la luna e ciascuno si ritrova inesorabilmente di fronte alle mancanze che bruciano la pelle, alle presenze che colorano le stelle.

(Gabriela Pannia)

I corpi passano, le anime no.

Quelle restano, e se sono belle persistono in bellezza.

Diventano fiori, brezza, alberi, nuvole, colori del giorno che viene e va, coscienza di quelli che le portano nel cuore.

(Gabriela Pannia)

Come scivola il tempo, com’evapora la felicità, come si svuotano gli abbracci, come cambia la strada.

Dicono che non ci sei più, ma chi vuoi che li ascolti.

Presenza è un concetto talmente soggettivo che nessuna dichiarazione sul suo conto passa mai come folle completamente.

(Gabriela Pannia)

27/10/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: