Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Rinascita

Dalla notte nasce sempre il giorno. Dalle notti profonde nascono giorni luminosissimi di consapevolezza.

(Gabriela Pannia)

17/04/2019

Annunci

Odorano i prati, di margherite e viole.

La primavera incalza coi suoi precoci semi di perlustrazione.

(Gabriela Pannia)

8/03/2018

Ogni fine è introspezione, ogni inizio è rinascita. E la rinascita esordisce sempre con la promessa sussurrata di non sottovalutare più il valore inestimabile di ogni piccola cosa.

(Gabriela Pannia)

31/01/2018

Ho la sindrome della Fenice, ho bisogno di cadere come la pioggia.

La cenere è il seme, il fondo è il mio punto di svolta.

Torno sempre.

Talvolta in volo, talvolta nuvola.

(Gabriela Pannia)

28/10/2018

Al primo sguardo mi ha spaventato.

– Spaventato, e perché mai?

– Perché era una di quelle donne sopravvissute a qualcosa, di quelle che cascano al fondo e poi si rialzano. Quelle che hanno scoperto chi sono, che sanno ciò che vogliono e non si distraggono con altro.

– E tu, cosa hai fatto?

– Ho sperato con tutto me stesso che volesse anche me.

(Gabriela Pannia)

16/10/2018

Autunno: la stagione del cuore.

In ogni foglia caduta,

una lezione di resurrezione.

(Gabriela Pannia)

19/09/2018

Guardati, hai un aspetto luminoso!

Sono come un giorno nuovo: sto rinascendo.

(Gabriela Pannia)

5/08/2018

Il fatto è che tutte le cose reduci dall’inverno poi, lentamente, rinascono; e lo fanno con una tale forza, una tale bellezza, che niente e nessuno può ostacolare la loro prepotente ascesa verso il cielo. Rinasce il giorno, la speranza, una donna, la primavera. (Gabriela Pannia)

21/03/2016

Datevi l’occasione di rinascere dalle delusioni e dal dolore; occorre piangere entro certi limiti, disperare fino ad un certo punto. Dopo imponetevi la risalita; tra i mille doveri dell’esistenza, il primo fra tutti è coltivare il sorriso. (Gabriela Pannia)

15/01/2018

Io rinasco e ricomincio quando tutto pare andare perduto; chiamami col mio nome e, se il mio nome lo scordi, chiamami autunno. (Gabriela Pannia)

26/09/2017

L’aria s’è fatta frizzante, le strade coperte e scivolose di foglie, il letto più restio a lasciarci andare ed il caffè lento, super bollente; è quasi autunno, è alba. Buongiorno ai nuovi inizi, buongiorno ad ogni principio di rinascita. (Gabriela Pannia)

21/09/2017

Cos’è per me la solitudine? Il rifugio dalla confusione del mondo, il letto d’autunno su cui l’anima si adagia come foglia stanca, il tempo dell’introspezione, il silente annuncio dell’ennesima rinascita. (Gabriela Pannia)

6/09/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: