Ricerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

saggezza

Potrete veder sgretolarsi centinaia dei vostri sogni eppure questo non vi autorizza a smettere di sognare; i sogni sono le fondamenta dell’anima. Tolti i sogni, cadrebbe tutto.

~ Gabriela Pannia ~

Non lasciate niente in sospeso, poi diventa zavorra.
Ogni volta che ricominciate, ricominciate leggeri.

~ Gabriela Pannia ~

Non tutti possono le stesse cose, ma quelli che possono non siano né arroganti né egoisti.
Dare e darsi è il più sublime dei talenti.

(Gabriela Pannia)

Fine giorno e qui seduti su teli di silenzio:
piano, perdonando e perdonandovi,
inspirate ed espirate il tramonto.

(Gabriela Pannia)

Quando impari ad accettare il flusso inaddomesticabile della vita?
Quando accetti di essere poco di fronte a tutto, ma ti guardi e consoli sapendo di aver sempre fatto del tuo meglio.

(Gabriela Pannia)

Vi venderanno illusioni e le spacceranno per felicità; coltivate il dialogo interiore, passeggiate nella natura, consultate spesso le enciplodie di vita chiamate anziani.
La felicità è sì fugace, ma concreta, inconfondibile.
Onesta nella pelle, nel cuore, nella serenità.

(Gabriela Pannia)

Siate teneri senza farvi spezzare, sensibili senza farvi usare, malleabili senza che i vostri valori diventino merce di scambio nei traguardi della vita.

(Gabriela Pannia)

Ditemi a che serve aver tanti accanto, senza selezione, se nel momento della burrasca si affonda da soli.

(Gabriela Pannia)

Non trattengo, lascio scorrere.
Troppe certezze ho perduto.
La vita non è tenere in pugno le cose, ma goderne finché riempiono le mani.

(Gabriela Pannia)

Ogni tanto ritiratevi in luoghi in cui possiate sentirvi piccoli e fragili; l’ego umano tende a gonfiarsi con poco, per il vostro bene tenetelo a bada.

(Gabriela Pannia)

Vedi le cose apparentemente belle?
Non tutte vengono per allietarti.
Vedi le cose apparentemente brutte?
Non tutte vengono per ferirti.

(Gabriela Pannia)

Finisce la notte e inizia la speranza,
finisce il pane nella dispensa,
finisce la pioggia col temporale,
finiscono infanzia e gite al mare.

La vita è una giostra in moto perpetuo,
siamo le tracce di un grande segreto.

<!–more–>

Siamo ignari come polline al vento,
il tenue respiro tatuato su un tronco,
un coriandolo in mezzo al prato,
ciò che sarà ed è sempre stato.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: