Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Scrittore

Un piccolo sogno che mi sono concessa, le mie frasi più care su carta; per me, per chi mi apprezza, per chi ancora non mi conosce ma ha voglia di farlo.

Link di acquisto:

Petali d’inchiostro – Gabriela Pannia

Annunci

Fede, Lettura e Scrittura: incontro con Matteo Pugliares ed i suoi piccoli segreti di felicità

Nessun incontro avviene per caso, forse neppure quelli che finiamo col maledire per il resto della vita. Siamo milioni di persone, eppure con quante anime avremo a che fare in questo nostro terreno peregrinare? Chi tra queste si rivelerà un esempio da seguire, un amico affidabile… e chi sarà una presenza fugace, che non ci lascerà nulla di buono se non l’insegnamento di ciò che non vorremo mai diventare? Matteo Pugliares per me era solo un frate cappuccino “incontrato” su un social, che come me leggeva e scriveva quando, colpita da un grave lutto familiare, aggrappata alla Fede per non soccombere al dolore, decisi di scrivergli in privato, su Facebook, in cerca di un ulteriore conforto, tra i conforti, per una tragedia che presto o tardi colpisce tutti e che, pur tra decine e decine di significati, resta il più grande e definitivo mistero della nostra esistenza.

Continua a leggere “Fede, Lettura e Scrittura: incontro con Matteo Pugliares ed i suoi piccoli segreti di felicità”

Io non sono uno scrittore, non lo sono e mai lo sarò; gli scrittori seguono le mode, io assecondo di continuo le trame selvatiche ed imprevedibili dell’anima. (G. Pannia)

5/08/2017

Le Lingue Elfiche come strumento per comprendere appieno l’universo tolkieniano: intervista allo scrittore Francesco Scarlata

 

Nasce da genitori inglesi a Bloemfontein (Sudafrica) il 3 gennaio 1892 e muore a Bournemouth il 2 settembre 1973; amico di C. S. Lewis – autore de Le Cronache di Narnia – e considerato per anni scrittore di una prosa di second’ordine, oggi John Ronald Reuel Tolkien è finalmente celebrato come il padre della Narrativa Fantasy Moderna. Dalla madre, morta quando lui aveva solo 12 anni, Tolkien ha ereditato l’amore per le fiabe, per la mitologia e per le lingue antiche, amore che lo accompagnerà per tutta la vita e che lo porterà, dopo l’esperienza della guerra ed assieme ad altre vicissitudini personali, alla stesura di una serie di poemi e racconti fantastici, poi distinti ne Lo Hobbit, Il Signore degli Anelli (pubblicato, solo per questioni editoriali, come trilogia nei volumi: La Compagnia dell’Anello, Le due Torri, Il ritorno del Re) e il Silmarillion (rimasto incompiuto).

Continua a leggere “Le Lingue Elfiche come strumento per comprendere appieno l’universo tolkieniano: intervista allo scrittore Francesco Scarlata”

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: