Funzionalità di ricerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

scrivere

Ci riverso l’anima in ciò che scrivo.
E le speranze, e le paure.
E la rabbia, e le convinzioni.
Le mie frasi sono figli mai partoriti.
Cose che diventano tracce di me,
lanciate in un tempo che pare immobile,
mentre la vita scivola senza sconti.

(Gabriela Pannia)

Tutto, le gioie e i dolori, la realtà e il sogno, le delusioni e le aspettative, ogni cosa io la riverso nella scrittura.

La scrittura è il mare.

Io il fiume.

(Gabriela Pannia)

Sai, quando scrivo mi isolo dal mondo.

O lo descrivo più bello, per sentirlo vicino a me.

O lo descrivo più mio, per sentirmi meno in disparte.

(Gabriela Pannia)

Scrivere: questo continuo disfarsi delle armature che le cucio addosso della mia anima.

(Gabriela Pannia)

Per me scrivere è come fumare una sigaretta che non fa male, come prendere un caffè con un’amica di cui ti fidi e a cui racconti tutto, tanto le confidenze resteranno tra di voi.

È come pronunciare una preghiera e aspettare che il cielo si faccia vivo, o come fare una passeggiata nei boschi per smaltire ansie e preoccupazioni.

È come mangiare un ghiacciolo per riprendersi dal caldo, o accarezzare un gatto con l’intento di recuperare la meraviglia di quando si era bambini.

Continua a leggere

Abbiamo tutti la nostra ancora di salvezza.

Io, da che ne ho memoria, ho la scrittura.

(Gabriela Pannia)

19/04/2019

Scrivere: l’astro che brilla in una notte buia,

la carezza che inverte le smorfie di dolore,

l’ossigeno nei fondali,

la prima margherita in primavera.

(Gabriela Pannia)

26/03/2019

Scrivere è il mio luogo altro. La mia boccata d’ossigeno, la mia evasione, la mia oasi, la mia collina. Il mio cielo stellato, la mia spiaggia privata, la mia casa sull’albero.

(Gabriela Pannia)

3/03/2019

L’attraverso così, questa dura e dolce esistenza. Su caravelle fatte di parole scritte, ché l’anima non conosce mezzi diversi per sentirsi se stessa.

(Gabriela Pannia)

19/02/2019

– Io ho questa cosa.

– Quale cosa?

– Scrivere, questo scrivere.

– E quando scrivi?

– Sempre, in qualunque occasione. Quando sono felice, per contenere la felicità. Quando soffro, per trattenere le redini del dolore.

(Gabriela Pannia)

23/12/2018

Scrivo a me, per me.

E, se ti ritrovi, sai cos’è?

Siamo fatti della stessa Anima.

(Gabriela Pannia)

16/09/2018

Ho parole filanti e pensieri ingombranti, frasi intinte nel cuore, sarcasmi controproducenti, riflessioni dalle sfumature cangianti. Non conosco altro rituale per spogliarmi, non vivo per scrivere. Io scrivo per vivere. (Gabriela Pannia)

24/08/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: