Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Sensi

L’istinto ti scombinerà i capelli, ti trascinerá di qua e di lá come un segugio indisciplinato che non impara mai a stare al guinzaglio, ti farà sembrare folle, terrà in allenamento sia la mente sia il cuore, ti consentirà di tagliare per prima il traguardo in alcune ben celate verità, ti ribalterà l’ombrello delle convinzioni di circostanza, ti farà arrancare e sudare, cambiare orizzonte o mutare il pensiero e poi, alla fine, dopo averti stremata, come solo in rari casi avviene con le persone, si farà perdonare per la sua natura selvatica confermandosi come il più fidato e saggio degli amici.

(Gabriela Pannia)

Tutti i sogni, tutta la musica, tutte le ragioni, tutto il silenzio, tutti i sensi dell’universo, eccoli radunati e distribuiti nel limpido e notturno brillare delle stelle.

(Gabriela Pannia)

Lunga e nuda è la strada verso te stesso.

Non hai mappe, non hai guide, non hai compagnia.

Ma hai l’istinto, la coscienza, i sensi e un fine, pur se avvolti, ogni tanto, in banchi di nebbia o foschia.

(Gabriela Pannia)

Ascolta, se tu non mi vuoi io sono felice per te.

Lo sono, giuro.

Non sai che croce ti prenderesti, non sai con quali turbolenze avresti a che fare.

Vedi la mia voce pacata e questi modi sereni?

Tutta apparenza.

Dentro ho escursioni emotive che fanno paura, ho tempeste improvvise che mi sconquassano l’anima.

Dentro sono nomade, alla ricerca perenne di senso e sensi. Di me.

Ti trascinerei nei miei vortici, faticheresti a capirmi; ogni tuo gesto, sguardo o silenzio per me sarebbe materia d’esame.

Io amo in modo viscerale e profondamente voglio essere amata.

All’inizio, continuamente, sempre.

Non sono fatta di emozioni comuni, non mi accontento per convenienza o precetto.

Credo d’essere folle, impegnativa, indomabile.

Un uomo che non mi vuole con sé, per me, è un uomo molto fortunato.

(Gabriela Pannia)

Noi: l’eternità accampata per qualche tempo in rifugi di carne, sensi e amnesia.

(Gabriela Pannia)

Apri le finestre, respira la vita, assapora la speranza. Il mattino è un momento magico: prima che i pensieri prendano il sopravvento, esso spiega ai tuoi sensi la meraviglia dell’esistenza.

(Gabriela Pannia)

23/02/2019

Della notte mi fido: tra tutte le cose arrivate accompagnate dal buio essa è l’unica che invece, con la luna, le stelle, i sensi e l’intuito, accende la luce. (Gabriela Pannia)

18/04/2018

Vertigine è quando precipiti in un sentimento e ricordi che sentire è l’essenza stessa della vita. (Gabriela Pannia)

16/04/2018

Le luci che s’addolciscono, le esuberanze che si placano, i sensi più vicini al senso delle cose; la sera è il tempo dello spirito, il regno dell’anima. (Gabriela Pannia)

11/04/2018

Giorno: che i tuoi sensi ordinari e straordinari, nonostante impegni e preoccupazioni, ti ricordino ancora lo splendore della vita. (Gabriela Pannia)

28/02/2018

Che tu non perda mai la facoltà di sentirla, questa vita; di cogliere la poesia con cui il cielo al mattino serve una nuova alba, le emozioni che travolgono ogni cosa e solleticano la pelle, il senso ignoto delle cose, il tuo essere parte di una storia meravigliosa. (Gabriela Pannia)

17/02/2018

Ogni notte ha un senso, ogni senso si amplifica al cospetto della notte. (G. Pannia)

27/04/2016

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: