Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Silenzio

È nel silenzio che la natura scrive e spiega le sue lezioni; e noi, perduti in un chiasso inconcludente, neppure ce ne accorgiamo.

(Gabriela Pannia)

16/12/2018

Annunci

Sono succube del fascino sconcertante delle cose di mezzo. Datemi la sera, datemi l’autunno, datemi il punto esatto da cui si evolve in altro, e mi scoprirete perduta in un lungo, adorante, imbambolato silenzio.

(Gabriela Pannia)

18/09/2018

Amo circondarmi di persone che parlano per contenuti; e quando i contenuti mancano o scemano ho due affidabili alternative: la musica e il silenzio. (Gabriela Pannia)

13/06/2018

È un tempio, il silenzio; i pensieri sono i suoi sacerdoti, i seguaci coloro che vi accedono vestiti di anima. (Gabriela Pannia)

7/04/2018

Adoro il dono della sintesi, quei discorsi intavolati quasi senza proferir parola; adoro gli sguardi, gli abbracci, i sensi aggiuntivi. Adoro i sentieri di montagna, adoro la luna, adoro le stelle. (Gabriela Pannia)

5/10/2017

Paradossalmente, al tramonto il silenzio è un grande oratore; le cose più autorizzate a parlare lo fanno con ciascuno privatamente, senza parole. (Gabriela Pannia)

8/09/2017

Al tramonto i pensieri si fanno leggeri come cannucce cullate dal vento; esigono il silenzio della ragione, si pongono in ascolto delle ragioni del cuore. (Gabriela Pannia)

1/09/2017

Impari a parlare per scoprire che, nei momenti più belli, parlare non serve; muto è uno sguardo che rivoluziona il destino, muto è un addio indesiderato, muta è la natura che si esibisce, muti ma vivi sono i più cari ricordi. (G. Pannia)

8/08/2017

Il vanto eccessivo desta sempre qualche sospetto; le cose belle davvero si vedono anche in silenzio. (G. Pannia)

6/08/2017

Di quanti silenzi si compongono le mie sere? Forse di tutti quelli che diventano accento sulle mancanze, sulle presenze, su ciò che il cuore attende oltre ogni ragionevole buio. (G. Pannia)

10/09/2016

Di quanti silenzi si compongono le mie sere? Forse di tutti quelli che diventano accento sulle mancanze, sulle presenze, su ciò che il cuore attende oltre ogni ragionevole buio. (G. Pannia)

10/09/2016

Sera, ora. E sai cosa desidero? Svuotare la mente dai pensieri, adorare il candido pallore della luna, godere del magico abbraccio del silenzio, e riempirmi l’anima di cielo. (G. Pannia)

27/02/2016

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: