Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Sole

Può fare freddo, ma sa come abbracciarti.

Può nascondere i dettagli, ma sa scandagliare il tuo cuore.

Può inondarti di malinconia, ma ti motiva e ti matura.

La notte è un controsenso spettacolare.

L’anima, senza la notte, sarebbe priva del sole.

(Gabriela Pannia)

Datemi le persone che sanno dare calore e rincorrono il sole; in tutti i sensi, in tutti i giorni, senza arrendersi al buio che abita altri o intralcia il cammino.

(Gabriela Pannia)

Gennaio e l’inverno si sono fatti gentili; la domenica baciata dal sole, nonostante il gran freddo, è il volo placido in cui si lanciano i primi giorni di riposo dell’anno.

(Gabriela Pannia)

L’inverno non è per tutti. Lo apprezzano davvero quelli che hanno il sole al posto dell’anima.

(Gabriela Pannia)

È mattino, è un giorno nuovo.

Concentrati su quello che hai, non su quello che manca.

Guarda al futuro, non più al passato.

Rincorri il sole, non le persone.

Sii il sorriso di chi incontri, ma prima il tuo.

(Gabriela Pannia)

Un sorriso è come un raggio di sole,

porta luce e porta calore.

E quando il buio non vuol proprio andare,

e quando il freddo fatica a sciogliersi,

il sole li bacia sulla fronte e li rende spettacolari.

(Gabriela Pannia)

L’autunno a braccetto con la domenica mattina. Ottobre accovacciato sui suoi guanciali di foglie ardenti, i parchi malinconici, le formiche a far provviste oltre il termine stabilito, il sole ancora intento a tuffarsi negli abissi delle ombre e il tempo rallentato come una lumaca pigra. A godere dei colori e dei sapori del viaggio, a suggerire ai pensieri complessi che forse è il caso di tornare domani.

(Gabriela Pannia)

Eccole,

in autunno si levano le prime nebbie,

le ombre incutono soggezione,

i colori si raggruppano

per toni scuri.

Il dopo è ancora più impalpabile,

lo sguardo sfugge e si fa dubbioso,

il mistero è fitto come i pensieri.

Diresti mai che, oltre, c’è ancora il sole?

Secondo me è un po’ come con le cadute,

con il dolore, con la disperazione.

(Gabriela Pannia)

Il potere di un raggio di sole tra i mausolei dorati dell’autunno: mostrare che lì dove si concentrano le prove della fine vi è anche l’indizio inequivocabile del principio.

(Gabriela Pannia)

Sabato: il sole nel cielo della settimana.

(Gabriela Pannia)

Il caffè è buono sempre, ma in certi momenti è straordinario: alla domenica, in estate, quando sei fuori e c’è un caldo gentile. Alla domenica, in inverno, quando sei dentro e fuori piove.

(Gabriela Pannia)

Il sale del mare e il bacio del sole.

Nessuna estate può andare senza lasciare cose così.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: