Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Sorrisi

– I primi pensieri del mattino svelano l’anima e la vera essenza delle persone. Pensieri grati, preoccupati, propositivi. Sfaccettature diverse per profondità personali. Ad esempio, tu a cosa pensi appena sveglio?
– Chi, io?
Io penso alla colazione.

(Gabriela Pannia)

L’estate c’è quando l’ottimismo, il sorriso, i colori e la leggerezza sono un fatto naturale.

(Gabriela Pannia)

La notte immersa nel silenzio rallenta i battiti del tempo; le ore passano così lentamente che un sogno appena abbozzato rischia d’essere il dipinto che ti strapperà il primo sorriso allo schiudersi del mattino.

(Gabriela Pannia)

Datemi le persone che sanno dare calore e rincorrono il sole; in tutti i sensi, in tutti i giorni, senza arrendersi al buio che abita altri o intralcia il cammino.

(Gabriela Pannia)

Volersi bene è un qualcosa che inizia sin dal primo mattino; con un sorriso allo specchio, un caldo caffè e il cuore colorato anche nel grigio dell’inverno.

(Gabriela Pannia)

Il vero sorriso non è dei superficiali.

Sorride bene chi ha attraversato tanti giorni no ma decide di dire ancora sì alla fiducia nelle promesse sempre accese della vita.

(Gabriela Pannia)

Molti sono i modi in cui è possibile lasciare la notte, ma uno solo è quello giusto per iniziare un nuovo giorno: con il sorriso, un obiettivo e la fiducia nel fatto che accadranno cose complici nel realizzarlo.

(Gabriela Pannia)

– Cosa regali, a Natale, alle persone che ti vogliono bene?

– Cose fantastiche.

– E a quelle che ti vogliono male?

– Grattugie classiche.

(Gabriela Pannia)

– Wow! Eri in formissima in questa foto! Quando te l’hanno scattata?

– Cinque giorni prima di Natale.

(Gabriela Pannia)

È mattino, è un giorno nuovo.

Concentrati su quello che hai, non su quello che manca.

Guarda al futuro, non più al passato.

Rincorri il sole, non le persone.

Sii il sorriso di chi incontri, ma prima il tuo.

(Gabriela Pannia)

Un sorriso è come un raggio di sole,

porta luce e porta calore.

E quando il buio non vuol proprio andare,

e quando il freddo fatica a sciogliersi,

il sole li bacia sulla fronte e li rende spettacolari.

(Gabriela Pannia)

Il mare in autunno, un caffè caldo, qualcuno con cui dividere un sorriso e il suono ipnotico del vento. Dove mi vorrei ora? Mi vorrei lì.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: