Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Stelle

L’amavo perché amavo il modo in cui, sotto le stelle, mi parlava della notte. Del buio non aveva paura, sembrava l’avesse attraversato rubandogli tutti i segreti.

(Gabriela Pannia)

Annunci

La notte è cosa per gli spiriti romantici. Devi avere per forza qualcuno, una passione o un ideale che ami alla follia per sentirti irrimediabilmente schiavo del luccichio delle stelle.

(Gabriela Pannia)

È un ormeggio sicuro, la notte. Neppure un consiglio finto dalla luna. Dalle stelle neppure una bugia.

(Gabriela Pannia)

Quanto sanno essere care, le silenziose rassicurazioni della notte. Osservi le sue dolcissime stelle, e addolciti appaiono pure gli ostacoli che temi di non saper superare.

(Gabriela Pannia)

Stanotte prendi tutti gli astri, intrecciali tra loro. Fanne uno scialle, adagialo sulla mia pelle. Siedi qui, accanto a me. Non voglio altro: io, te, le stelle e un sogno.

(Gabriela Pannia)

Sfarzosa è la notte, con le sue gioie e peculiarità. Alabastri di luna, pepite di stelle, zaffiri di cielo, perle di sogni e serenità.

(Gabriela Pannia)

Io, di notte, sono come un mare ardimentoso e ribelle; provo a trattenere l’anima entro il corpo, e invece si riversa su terre fatte di stelle.

(Gabriela Pannia)

7/05/2019

Che nessuno parli, che nessuno sovrasti

le verità del cielo.

Di notte rinchiudete la misera ragione,

e ascoltate l’onnisciente canto delle stelle.

(Gabriela Pannia)

5/05/2019

Lesto si ritira il giorno.

Il cielo s’appresta a inondare di sogni

i suoi arcipelaghi di stelle.

(Gabriela Pannia)

29/04/2019

La verità è una, che i piccoli adorano sentirsi grandi e ricercano i palchi. Che le anime immense si vedono piccole e si prodigano a crescere sotto le stelle.

(Gabriela Pannia)

28/04/2019

Il tuo destino? Quello di ogni uomo: rincorrerai il successo, ne sorriderai e piangerai.

Avrai domande sospese, questioni con la vita, dolori profondi e incertezze che in te creeranno un vuoto.

E di notte, come chi è stato e chi sarà, tenterai di riempirlo con la visione delle stelle.

(Gabriela Pannia)

25/04/2019

Citofonami in una sera d’aprile,

tendimi la mano e invitami a seguirti.

Portami in boschi gremiti di stelle,

dove i sogni hanno i colori delle viole

e le fronde promettono abbracci

con lo stesso fare materno della luna.

(Gabriela Pannia)

22/04/2019

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: