Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Strade

È notte. Dormi e sogna strade che portano a un futuro meno minaccioso.
Domani ci sveglieremo e le percorreremo davvero, facendo il necessario affinché quel futuro sia presente presto.

(Gabriela Pannia)

Lascia che il silenzio ti parli e la notte ti illumini, lascia che la luna ti scaldi col suo tocco d’argento, lascia che le vie impervie ti portino sulla strada maestra, lascia che le stelle sfavillino e che i tuoi piedi poi colgano il senso di questo insensato peregrinare.

(Gabriela Pannia)

– Tu sai dove io possa incontrare la felicità?

– Ovunque il tuo passo si mostri certo e libero.

E se lì non la trovi, pure altrove non c’è.

(Gabriela Pannia)

Ci sarà nebbia pronta a confonderti, e freddo pronto a gelare il tuo pensiero, e viuzze che t’appariranno d’improvviso, ponendosi sensualmente come la sola scelta possibile, nel loro pianeggiante e ordinato estendersi verso l’ignoto.

Ci saranno echi, suoni, silenzi. Ma ci sarai anche tu, con il tuo istinto e con il tuo cuore. Ascoltali sempre, anche quando sembrerà ch’essi vogliano spingerti nell’abisso più nero o incontro alle cime più ripide; forse non ti suggeriranno la strada giusta per gli altri.

Ma quella sarà certamente la strada giusta per te.

(Gabriela Pannia)

Non cercate via di fuga o scorciatoie, non esistono. Il giorno, la notte, la gioia e il dolore vanno abbracciati, attraversati, coccolati e pianti. Dopo, solo dopo, inizieranno cose nuove.

(Gabriela Pannia)

Campi floridi e terreni aridi, è fatta di luoghi mutevoli la vita. A volte raccogli pepite, a volte ne resti sprovvisto, ma sai cosa? L’anima è un giardino interiore che non dovremmo mai smettere di curare. Aggiunge bellezza al bello che splende lungo il cammino, riempie con le sue note colorate il vuoto che talvolta troneggia lungo la via.

(Gabriela Pannia)

La vita, si sa, sa essere complessa.

Per questo, durante il cammino, è bene fermarsi ogni tanto e concedersi di nutrire un sogno.

(Gabriela Pannia)

La notte spiazza, la notte non scorda di stupire; il buio instilla smarrimento, ma nell’intimo ecco vie luccicanti come stelle.

(Gabriela Pannia)

Amo visceralmente le vie che il sole illumina, al mattino.

Hanno il vento in poppa,

la speranza tra le ali e l’orizzonte colmo

di una vastissima gamma di possibilità.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: